I tuoi risultati di ricerca

Rent to buy: tutele per il futuro acquirente

Posted by Immobiliare Camillino in 03/05/2024
0

Il rent to buy è un contratto sempre più diffuso che consente di ottenere l’immediato godimento di un immobile con la possibilità di acquistarlo in un secondo momento. Ma cosa succede se il venditore fallisce? In questo articolo vediamo quali sono le tutele a disposizione del futuro acquirente.

Come funziona il rent to buy

Nel rent to buy il proprietario (concedente) consegna l’immobile al conduttore (futuro acquirente) che, in cambio del godimento, versa un canone mensile. Il canone è composto da due quote: una per l’utilizzo dell’immobile e una come anticipo sul prezzo di acquisto.

Il fallimento del venditore

Se il venditore fallisce dopo la stipula del contratto di rent to buy, il contratto non si scioglie automaticamente. Il conduttore può decidere di proseguire il contratto e versare il canone nelle mani del curatore fallimentare.

Trascrizione del contratto

Per tutelarsi al meglio, è consigliabile trascrivere il contratto di rent to buy nei registri immobiliari. La trascrizione ha due funzioni:

  • Opponibilità a terzi: il conduttore può opporre il suo diritto all’acquisto dell’immobile a terzi, anche se questi hanno acquisito diritti sull’immobile dopo la trascrizione del contratto.
  • Effetto prenotativo: la trascrizione dà al conduttore un diritto di prelazione sull’acquisto dell’immobile, in caso di vendita dello stesso da parte del curatore fallimentare.

Azione revocatoria fallimentare

In alcuni casi, il curatore fallimentare può chiedere la revocatoria del contratto di rent to buy. Questo accade se il contratto è stato stipulato nell’anno precedente la dichiarazione di fallimento e se il prezzo di vendita è superiore al valore di mercato dell’immobile.

Tuttavia, il conduttore può tutelarsi dall’azione revocatoria se:

  • Il prezzo di vendita è stato pattuito per un giusto prezzo;
  • L’immobile è destinato ad abitazione principale del conduttore o dei suoi familiari;
  • Il contratto è stato trascritto nei registri immobiliari.

In conclusione

Il rent to buy può essere un’ottima opportunità per acquistare un immobile, anche in caso di difficoltà finanziarie. Tuttavia, è importante conoscere i rischi connessi al contratto e le tutele a disposizione del futuro acquirente. In particolare, è consigliabile stipulare un contratto ben dettagliato e farlo trascrivere nei registri immobiliari.

Oltre a quanto sopra, è importante sottolineare che:

  • Il curatore fallimentare non può modificare unilateralmente le clausole del contratto di rent to buy.
  • Il conduttore ha diritto di recesso dal contratto, alle stesse condizioni previste per il venditore.
  • In caso di controversie, il conduttore può rivolgersi al giudice ordinario.

Consiglio: Se stai pensando di stipulare un contratto di rent to buy, è consigliabile rivolgerti a un avvocato esperto in materia per tutelare al meglio i tuoi diritti.

Per ulteriori informazioni, consulenze personalizzate o per rispondere a qualsiasi domanda inerente il mercato immobiliare a Sanremo, non esitare a contattarci. Siamo a tua disposizione per fornirti supporto e guidarti attraverso ogni fase del processo di vendita o acquisto.

Confronta immobili